Oolite

Una roccia di piccole perle

01

Le palline visibili in questa fotografia sono fatte di carbonato di calcio, e hanno un diametro di circa un millimetro.

02

Si chiamano ooidi, e la roccia che le contiene prende il nome di oolite. Sono oggetti incredibili, che si formano anche oggi in splendidi mari tropicali caldi e cristallini.

03

Le sabbie di ooidi sono bianchissime e perciò, dove si formano il mare diventa di un color turchese limpidissimo, come in alcune parti delle isole Bahamas

04

Ogni ooide cresce attorno a un granello iniziale, come una perla, ed è fatto di aragonite (una forma di carbonato di calcio) come le perle.

05

A differenza delle

perle non è parte del guscio di una conchiglia. Gli ooidi si formano in ambienti dove le correnti di marea o le onde mantengono il mare sempre in movimento. Alcuni granelli di sabbia quindi si trovano sempre sospesi, e in queste acque molto calde vengono incrostati da aragonite. L’incrostazione cresce regolare in ogni direzione, perché la particella non appoggia sul fondo (nel qual caso l’aragonite potrebbe crescere solo sul lato in alto), e quando il peso dell’ooide diventa troppo per rimanere in sospensione, la particella cade sul fondo.

Nome: Oolite
Classificazione: Roccia sedimentaria chimica, grainstone oolitico
Minerali presenti: Calcite (da alterazione di aragonite), altri
Fossili: foraminiferi (nell’ooide in basso al centro)
Località: Forcella Giau, Monte Cernera (46°28’22.0″N 12°04’30.1″E)
Formazione: Formazione di San Cassiano
Età: Carnico inferiore (circa 235 milioni di anni)
Ambiente deposizionale: Piattaforma carbonatica, secca oolitica