Dolomite

Roccia carbonatica con perfetti cristallia di dolomite

01

La dolomite è il minerale più caratteristico delle Dolomiti, ed è un minerale molto comune nelle rocce che si può formare in molti modi.

02

I rombi colorati in questa fotografia, grandi in realtà fino a un decimo di millimetro, sono una delle molte facce di questo minerale.

05

Qui la dolomite ha sostituito una roccia preesistente, un calcare (quindi fatto di calcite, carbonato di calcio). Del calcare restano le aree scure attorno ai cristalli . In questo caso, molto probabilmente, la sostituzione è avvenuta perché acque ricche di magnesio hanno attraversato per molto tempo nel sottosuolo un sedimento calcitico, sciogliendo lentamente la calcite e rimpiazzandola con dolomite, che è meno solubile.

Altre modalità di formazione di questo minerale sono la precipitazione da acque molto calde (dolomite idrotermale) e in acqua marina (dolomite sedimentaria). Questi  cristalli si sono formati all’interno di una roccia carbonatica detta Encrinite di Fanes, formatasi nel Giurassico inferiore,175 milioni di anni fa. Questa roccia presenta al suo interno vari fossili di crinoidi, echinodermi, molluschi, brachiopodi. All’interno della stessa pietra si possono quindi trovare paesaggi microscopici molto diversi. Guarda i meravigliosi scheletri di crinoidi fossili presenti  in questa stessa roccia.

Nome: Dolomite in encrinite
Classificazione: Roccia carbonatica, grainstone
Minerali presenti: Calcite, Dolomite
Fossili: crinoidi e altri echinodermi, molluschi, brachiopodi (non in foto)
Località: Rifugio La Varella, Alpe di Fanes (46°36’48.35″N 12° 0’24.42″E)
Formazione: Encrinite di Fanes
Età: Giurassico inferiore (ca. 175 milioni di anni
Ambiente deposizionale: Ambiente deposizionale*: Piattaforma carbonatica sommersa

*) L’ambiente è riferito alla roccia incassante e non alla dolomite, soggetto della fotografia